La scultura paleocristiana

In ambito scultoreo, così come nell’architettura, l’arte paleocristiana tende ad un bipolarismo culturale: da una parte, si rivisita infatti il classicismo antico, e dall’altra vi è invece una forte tendenza verso il nuovo.

I SARCOFAGI

Sarcofago di Santa Costanza (340 ca. –  Musei Vaticani)

Si tratta di un sarcofago in porfido rosso alto 2,25 m, dotato di coperchio a quattro spioventi decorato con ghirlande. La cassa presenta invece una decorazione con amorini all’interno di scene di vendemmia, con tralci di vite a formare complesse girali. Nella parte inferiore, si possono osservare vari animali della simbologia cristiana e pagana (pavoni e pecore).

Sarcofago di Giunio Basso (359 – Museo del Tesoro di San Pietro)

Del coperchio rimangono pochi resti, fra i quali una tabella con versi in distici in onore del defunto, praefectus urbi. Il fronte della cassa presenta invece su due registri scene del Vecchio e del Nuovo Testamento, inserite all’interno di nicchie scandite da colonnine tortili (il registro superiore è sormontato da una trabeazione rettilinea, mentre quello inferiore da timpani alternatamente triangolari e semicircolari). Ogni scena è animata da due o tre personaggi. Fra gli episodi narrati, si distinguono: il Sacrificio di Abramo (registro superiore); Adamo ed Eva presso l’albero del peccato (registro inferiore).

Sarcofago di Stilicone (VI sec. – Sant’Ambrogio a Milano)

Presenta una serie di figure allineate sullo sfondo di una città immaginaria. Al centro si trova la figura di Cristo seduta in trono, in posa frontale e benedicente, con in mano il libro della Legge.

LA PORTA LIGNEA DI S. SABINA (V sec.)

Si tratta di una porta in legno di cipresso, costituente il più antico esempio  di scultura lignea paleocristiana. In origine era costituita da 28 riquadri, ma ne sono rimasti 18.  Vi sono rappresentate scene del Vecchio e del Nuovo Testamento. Queste furono realizzate da due artisti assai diversi tra loro: uno d’ispirazione classico-ellenistica, l’altro d’ispirazione tardoantica.

Articoli correlati:

About artutto