Rijksmuseum – Amsterdam

LA SEDE

Il Rijksmuseum (= Museo Nazionale) venne aperto per la prima volta al pubblico nel 1800 a L’Aia, come esposizione di alcuni dei più importanti capolavori dell’arte fiamminga. Ma già nel 1808, Luigi Napoleone ne decise il trasferimento ad Amsterdam, nel Palazzo del Municipio, dove rimase fino al 1817. In quella data, a causa del continuo accrescimento della collezione, fu necessario un ulteriore spostamento nel Trippenhuis, un palazzo seicentesco con la facciata decorata con simboli della storia artistica dell’Olanda. Infine, nel 1876, venne decretata la costruzione di un nuovo edificio destinato esclusivamente al museo: l’architetto fu Cuypers, che si decise per una commistione di elementi gotici e rinascimentali. Questa nuova e definitiva sede venne innaugurata nel 1885.

LA COLLEZIONE

Il museo ospita la più grande collezione del periodo d’oro dell’arte fiamminga (1584-1702), nonchè una discreta collezione di arte asiatica.
Fra le opere di maggior pregio, si possono annoverare:

- De Nachtwacht (= Ronda di notte) di Rembrandt, nella Galleria d’onore dell’edificio;

- La lattaia di Vermeer.

Oltre alle quindici opere di Rembrandt ed alle diciannove di Vermeer, sono inoltre da ricordare le opere di Frans Hals e Willem van de Velde.

INFO

Indirizzo: Museumplein / Jan Luijkenstraat 1 – Amsterdam
Tel.: +31 206747000
E-mail: [email protected]
Orari d’apertura: tutti i giorni 9-18; chiuso il 1° gennaio
Prezzi: Adulti € 12,50; Under 18 gratis

Articoli correlati:

About artutto