Gli hotel più strani: l’Italia val bene una notte!!!

Accanto al turismo tradizionale, alla ricerca della buona cucina e di rilassanti beauty farm, sempre più sta prendendo piede in Italia una tendenza al viaggio stravagante, che sacrifica volentieri il relax per strizzare l’occhiolino a insolite forme e colori e a collocazioni bizzarre. Vogliamo dunque offrire alcuni spunti di viaggio in tal senso, facendovi scoprire fantastici hotel che varrebbe la pena visitare almeno una volta nella vita. Leggete (e osservate) per credere!!!

ETRUSCAN CHOCOHOTEL – PERUGIA

E’ questo l’albergo ideale per gli amanti del Cioccolato, non soltanto per l’aroma avvolgente che potrà allietare i vostri sensi fin dalla hall, ma anche perché ogni stanza è arredata riproponendo “il cibo degli dei” in varie versioni: e così la spalliera del letto e gli armadi somigliano ad una barretta di fondente e le lampade prendono la forma di un Bacio Perugina. La struttura organizza inoltre gustose degustazioni, a partire dalla colazione. Non esitate, dunque, a concedervi un week-end all’insegna della dolcezza.

ABALI’ GRAN SULTANATO – PALERMO

In un palazzo un po’ malconcio di una viuzza vicina al Teatro Massimo di Palermo, si nasconde al secondo piano questo coloratissimo bed & breakfast, ispirato alle esotiche atmosfere dei Sultanati Arabi. La camera più bella è la Suite del Sultano, con letto a baldacchino, pregiati tendaggi e vasca idromassaggio in un angolo, circondata da specchi. La sala colazione è caratterizzata da un’unica lunga tavolata dalle forme sinuose sulla quale si affacciano sedie come lingue di fuoco. Annessa è una saletta zeppa di costumi, per giocare con il partner ad impersonare Sultano e Concubina!

ROMANTIC TRULLI – ALBEROBELLO

Utilizzato in passato come luogo di ristoro dai contadini, nel presente il trullo si trasforma in meta ambita da turisti amanti della natura: basti pensare allo spettacolare paesaggio pugliese che li circonda, fatto di mare e di ulivi secolari.

ART HOTEL ATELIER SUL MARE – TUSA

Le camere “Art” di questo esclusivo albergo sono state realizzate dai più importanti artisti contemporanei, da Mario Ceroli a Michele Canzoneri a Paolo Icaro. Ogni stanza è dunque un percorso unico nel cuore dell’opera, con tutte le suggestioni che essa porta con sé. Che si scelga di dormire dentro la candida struttura a memoria di un uovo, o nello spazio simil-fienile, o ancora nelle suite “metalliche”, quello che ci viene chiesto è di penetrare un messaggio profondo che l’artista ha voluto lasciarci, nel suo generoso contributo a questo borgo già di per sé meraviglioso.

SEXTANTIO “LE GROTTE DELLA CIVITA” – MATERA

Grazie a questa struttura, è possibile dormire letteralmente all’interno dei Sassi di Matera, ovvero in delle Grotte ristrutturate ad arte per accogliere l’uomo pur mantenendo intatto il genius loci. Ad ospitare la sala per le colazioni è un antica chiesa rupestre sconsacrata, in cui vengono serviti ottimi prodotti a chilometro zero.

AGRITURISMO LA PIANTATA – ARLENA DI CASTRO

Il sogno di tutti i bambini è sicuramente quello di possedere una casa sull’albero. Da grandicelli ci è concesso di esaudire quel desiderio remoto in questo supremo agriturismo, accarezzato da un’immensa distesa di fiori di lavanda. Alla Suite Bleue sulla quercia si arriva a bordo di una Panda 4×4, attraversando parte della tenuta agricola. Ci si appresta quindi a salire una scaletta di legno, per trovarsi sospesi ad appena 8 metri da terra, ma molto più in alto con la nostra immaginazione. Al suo interno, tutto è in caldo legno e molto intimo ed indisturbato, dato che anche la colazione viene servita da basso tramite una semplice carrucola. A realizzare questo paradiso è stato l’architetto francese Alain Laurens, l’autore di più di 350 case del medesimo stile sparse in tutto il mondo. A lui va un grazie di cuore da parte mia, a nome di tutte quelle ragazzine dalle ginocchia sbucciate che invece di pettinare le bambole giocavano a fare i maschiacci arrampicate sul ramo del malaugurato albero di turno…

Articoli correlati:

About artutto