Il fantastico mondo di Cecelia Webber

DAL 15/03/12 AL 30/06/12 AL MUSEO CIVICO DI STORIA NATURALE (VERONA)

Da anni non mi capitava d’imbattermi in una mostra così originale e suggestiva!
Sto parlando dell’esposizione fotografica di Cecelia Webber, giovane artista statunitense per la prima volta in Italia in occasione di Infinitamente, il festival dedicato alle scienze e alle arti tenutosi a Verona dal 15 al 18 marzo. E le sue creazioni sono proprio un perfetto connubio fra queste due branche, in quanto sono testimonianza dell’applicazione della fotografia digitale alla minuziosa osservazione delle meraviglie della natura. Tali meraviglie vengono rese da Cecilia mediante l’utilizzo di corpi nudi di donna, composti in modo da creare petali di fiori, foglie o addirittura insetti dai colori sgargianti.
E’ lei stessa a raccontare la sua prima fonte d’ispirazione:

“Ho cominciato a creare composizioni di fiori umani
dopo aver fatto una foto alla mia schiena con l’autoscatto:
ricordava incredibilmente un petalo. Da lì poi ho fatto il resto…”

Ancor prima di ciò, dovette però contribuire ad alimentare la sua fervida immaginazione l’infanzia trascorsa tra le campagne del New Hampshire e l’educazione impartitagli dal padre, esperto architetto di giardini. Ed è davvero sorprendente che sia arrivata a tanto all’età di appena 26 anni, grazie al suo computer e ad una raffinata tecnica di manipolazione grafica.
Per vedere le sue opere  al Museo Civico di Storia Naturale, avete tempo fino al 30 giugno. Riporto di seguito tutte le informazioni utili.

TICKETS:

€ 4,50 (ridotto € 3) -> apertura dal lun al giov ore 9,00-17,00; sab-dom ore 14,00-18,00 (venerdì chiuso)
Palazzo Pompei
Lungadige Porta Vittoria, 9

 GALLERY

Articoli correlati:

About artutto